Recensione ”Bright Side. Il segreto sta nel cuore” di Kim Holden

Bright Side di Kim Holden

Ciao carissimi amici,

oggi vi parlo di un bellissimo e toccante libro, pubblicato il 14 aprile grazie a Leggereditore. Bright Side ci racconta la storia di Kate e delle persone che lei ama. Mi raccomando, prima di iniziarlo tenetevi accanto una grande scorta di fazzoletti. 😛

Buona lettura!

trama

Bright Side di Kim Holden
Titolo: Bright Side. Il segreto sta nel cuore Autore: Kim Holden Genere: New Adult Casa Editrice: Leggereditore Data di uscita: 14 Aprile 2016

Tutti abbiamo un segreto da nascondere. Alcuni ne hanno di inconfessabili, altri di pericolosi, altri ancora di innocenti. Ma una cosa è certa: rivelare un segreto può cambiare per sempre le nostre vite, guarire i mali del nostro animo, oppure crearci un bel po’ di problemi…

Kate Sedgwick non è mai stata molto fortunata, ha sopportato durezze e tragedie, ma nonostante ciò si è sempre sforzata di guardare l’aspetto positivo delle cose, tanto che per Gus, il suo amico del cuore, lei è il lato luminoso della vita. Kate ha tantissimi progetti per il futuro, è divertente, in gamba e ha un dono innato per la musica… L’unica cosa in cui non riesce proprio a credere è l’amore. Perciò, quando lascia San Diego e si trasferisce a Grant, Minnesota, per frequentare il college, l’ultima cosa che si aspetta è di potersi innamorare. Eppure, l’incontro con Keller Banks le fa scoprire quanto sia dirompente la forza di un legame condiviso e la voglia di stare insieme nonostante tutto. Presto, però, il loro rapporto sarà messo a dura prova: entrambi custodiscono un segreto inconfessabile, qualcosa che non deve essere rivelato e che potrebbe dividerli per sempre…

La serie Bright Side è così composta:

1. Bright Side. Il segreto sta nel cuore – 14 Aprile 2016

2. Gus – 19 Maggio 2015 negli USA (inedito in Italia)

recensione<<La VITA è divina. In ogni suo giorno, in ogni singolo minuto, in ogni secondo.>>

Bright Side di Kim Holden

Ho finito il libro nel pomeriggio e dopo aver pianto a lungo sono riuscita a calmarmi, ma continuavo a pensarci ancora, anche se circondata da persone… tornata a casa alle 00.30 non riuscivo a dormire perché sentivo il bisogno di buttare giù i miei pensieri. Ed eccomi ora, sono le 00.37 e sto pensando, sentendo e scrivendo.

Sapete qual è per me la differenza tra un libro buono e un libro semplicemente ok? Un libro semplicemente ‘’ok’’ è quel tipo di libro che riesce comunque a soddisfarti, che ti porta una storia originale, pieno di azione, di colpi di scena ma se vedi più nel profondo non ti lascia molto, perché è vuoto di sostanza; e anche se l’autore è stato bravissimo con lo sviluppo della storia, con i personaggi, con ogni minimo dettaglio non riesce comunque a rimanere a lungo con me. Ecco, questo è un libro ‘’ok’’ per me. Ma un libro buono?? Quello non ha bisogno di essere perfetto, può avere anche tutti i difetti possibili, tutte le imperfezioni che un romanzo può avere, personaggi incompleti, storia non credibile, ma… ma riesce comunque ad entrarmi nel cuore, riesce comunque a lasciarmi un messaggio, un ricordo, un sorriso, riesce comunque a parlarmi… e questo belle mie è un BUON libro. Sono rari i libri come Bright Side, per me è stato uno di quelli che ti fa aprire gli occhi e guardare cose di cui già conoscevi benissimo l’esistenza ma di cui bisogni eri molto pigra a soddisfare. Sapete qual è stata la prima cosa che ho fatto dopo averlo finito? Sono andata a dare un bacio alla mia mamma e alla mia zia. Questo libro mi ha confermato quello che sappiamo tutti ma che purtroppo dimentichiamo spesso: tutto quello che conta nella vita sono le persone e quello che abbiamo dentro, l’amore; l’amore per la vita, per i piccoli gesti, per il tramonto, per i sorrisi, per ogni sciocchezza che riesce a darci quel piccolo sospiro dentro nel cuore. Questo libro mi ha fatto ricordare che non dobbiamo dare niente per scontato, ma proprio niente, neppure il semplice fatto di poter aver la possibilità di sperare e sognare, perché a volte è proprio l’immaginazione a portarci dove vogliamo. E ditemi ora, come posso non amare un libro che mi fa sentire queste cose? Semplicemente non posso. So che probabilmente vi sto annoiando perché purtroppo non sono una gran poeta e scrittrice, ma ahimè le recensioni per me sono una sorta di sfogo, con libri di questo genere mi prudono le mani e devo per forza scrivere tutte le parole che passano per la testa e tutto quello che sento altrimenti continuerei a fare discorsi con me stessa come una fuori di testa quale sono. 😛

Non abbandonare il presente per l’incertezza di un futuro. Tanta felicità passa via senza che noi nemmeno la notiamo, e viene dimenticata, rimandata a un tempo lontano di anni e che potrebbe non arrivare mai. Non stare a contare le ore: il presente ti sfugge, per un domani senza certezze.

Per spezzare un po’ penso che farei meglio a introdurvi i personaggi. Partiamo dalla più importante: Kate o diversamente chiamata dal suo migliore amico Gus: Bright side. Questo soprannome non poteva essere più azzeccato di così, perché Kate è il personaggio più solare, positivo e ottimista che io abbia mai avuto il piacere di leggere. L’ho adorata e amata dalla prima fino all’ultima pagina. Si, alcuni di voi la troveranno troppo perfetta, persino irreale, e devo ammettere che ad un certo punto l’ho pensato pure io, ma poi mi sono chiesta: Anisa, ma tu non hai per caso nella tua vita una persona così? Ed è lì che ho trovato totalmente reale Kate, perché io ho la fortuna di avere due persone molto speciali nella mia vita che proprio come Kate mi spronano ad andare avanti e ad essere mitica in tutto quello che faccio. Credo che l’intenzione della scrittrice è stata proprio quella, voleva creare un personaggio che avesse da dare molto non solo ai personaggi del libro ma anche a tutti noi, e ci è riuscita alla grande (almeno con me).

Bright Side di Kim Holden

La vita con Kate non è stata gentile, dopo una serie di avvenimenti che avrebbero portato alla depressione chiunque decide di andare a studiare in una piccola città, Grant. Lì conoscerà Clayton, Pete, Shelly, Duncan e il più importante Keller. Tutti questi personaggi vi faranno compagnia attraverso il racconto di Kate e saprete amare ciascuno di essi proprio come Kate li ama.

Kate non si è mai innamorata di nessuno, ha promesso a se stessa di non farlo e ci è riuscita, nessuno è stato mai capace a farla innamorare, nemmeno il suo migliore amico Gus; ma le cose stanno per cambiare quando conosce Keller Banks, il ragazzo misterioso che lavora come barista da Grounds.

Provo qualcosa dentro di me: non è solo il desiderio sessuale, ma un’attrazione diversa. Lo guardo, e mi si stringe il cuore.

Tra le cose che più ho apprezzato di questo libro è anche la storia d’amore tra Kate e Keller. Non inizia come un colpo di fulmine, non monopolizza il libro, ma fa da bellissimo contorno a tutto quanto. La loro storia inizierà con dei semplici saluti, battute provocanti e sorrisi, per poi diventare una relazione di amicizia. Keller ha un passato e un presente che non gli permette di essere completamente libero e Kate dall’altra parte non può permettersi di lasciare entrare l’amore nella sua vita. Ma nonostante tutto succede, perché era detto che Kate doveva far parte della vita di Keller e Keller doveva portare l’amore per la prima volta in quella di Kate.

Bright Side di Kim Holden

Dall’altra parte abbiamo il magnifico e stupendo Gus, il migliore amico di Kate. Sarà impossibile non amare quel concentrato di meraviglia. È la persona che conosce meglio di chiunque altro Kate, la persona che le è stato vicino in qualsiasi momento. Ho profondamente adorato la loro amicizia, un’amicizia che tutti vorremmo avere. Per Kate, Gus è una parte indispensabile, e lo capirete dai loro continui messaggi e conversazioni, tutto è così bello e reale che risulta impossibile non aver voglia di essere anche tu amica di questi due e di volerli bene. Gus è un promettente rockstar che si trova proprio nella via giusta di diventare famoso e di successo, e Kate è la sua musa e la sua ispirazione. La musica come sempre (almeno per me) da un tocco speciale ai libri, rende tutto più magico e emozionante, anche solo il fatto di immaginarla. Per me che sono una pignola in fatto di musica, ho apprezzato molto il gusto della scrittrice e il fatto di sapere come trasmettere a parole le sensazioni di fare musica; mi ha fatto amare canzoni che neppure esistono.

Se fossi con un’altra persona, penserei di annoiarla, ma con Gus no. Lui è davvero interessato a ogni aspetto della mia vita, come se fosse la sua o forse anche di più. E per me è lo stesso, ecco perché siamo migliori amici.

Bright Side di Kim Holden

Avrete notato che non vi ho raccontato molto della storia, proprio perché non posso e non voglio farlo, non avrebbe senso. Volevo solo farvi trasmettere le emozioni che ho provato e quello che spero proverete pure voi leggendolo. Ma avendo sempre un grande senso di responsabilità ci tenevo a fare pure qualche riflessione oggettiva sul libro giusto per preparare anche chi non troverà questo libro sensazionale come me. Oggettivamente, la storia è abbastanza prevedibile, già prima di arrivare a metà libro sapevo come sarebbe andata e avevo capito pure i segreti di tutti i due protagonisti, quindi forse questa cosa potrebbe non piacere a qualcuno. Come anticipato, Kate è veramente troppo perfetta, è sempre quella persona ottimista anche se la vita si dimostra abbastanza stronzetta nei suoi riguardi, è sempre quella persona che ti sprona di andare avanti e che aiuta anche chi non lo merita, e questo potrebbe dare fastidio a chi non ama questo tipo di personaggi. Ma bisogna capire una cosa: il punto è che Kate non è qui a dirci che nella vita si può essere perfetti, non è questo il motivo per cui la scrittrice l’ha creata in questo modo; secondo me Kate è qui per dirci che dobbiamo essere coraggiosi, per dirci di vivere il presente e di seguire i nostri sogni… quindi, io l’ho vista come uno strumento usato dalla scrittrice per portarci dei bellissimi messaggi, per me Kate è stata come una raccolta perfetta di tutte le bellissime parti che si trovano in ognuno di noi e nelle persone che ci circondano.

Bright Side di Kim Holden

Un’ultima critica riguarda il finale, secondo me doveva essere più breve, forse la scrittrice voleva dare un quadro completo della vita di tutti i personaggi, ma penso che ci sarebbe riuscita lo stesso anche con un finale più breve e conciso.

Ma sapete una cosa? Tutte quelle critiche riportate là sopra io ho deciso di mandarle a f*****o, perché quello che questo libro mi ha lasciato alla fine non ha prezzo e oscura ogni imperfezione. Probabilmente non lo consiglio a chi si aspetta una storia di rose, fiori e unicorni, ma lo consiglio a chi vuole delle emozioni forti e che arrivano dritte al punto. Kim Holden ha saputo scrivere una storia che tratta dei temi non facili, ha saputo introdurli non con prepotenza e in modo forzato, ma semplice, delicato e diretto. Quello che non sopporto in un libro che tratta temi abbastanza duri è il fatto che spesso si fa leva su questi problemi imponendoti di amare la storia proprio per quei problemi; con me hanno l’esatto effetto contrario, sono proprio quelle le storie che mi fanno incavolare e bocciare un libro. Non mi piace quando si esagera, perché anziché farmi sentire di più mi rendono insensibile e seccata. Invece in questo libro l’introduzione dei momenti critici viene fatto in modo quasi impercettibile, non intrusivo, e ti fa amare e apprezzare ancora di più la storia e i personaggi. La scrittura è semplice, con dialoghi divertenti che proprio come ogni altra cosa in questo libro riescono a portare dietro di se dei messaggi bellissimi e importanti. Viene raccontato principalmente secondo il punto di vista di Kate, alternandosi con alcuni capitoli secondo il POV di Keller.

Bright Side ci ordina di essere migliori, di essere coraggiosi a seguire i nostri sogni e di amare di più. Se volete un libro che cerca di migliorarvi leggetelo, se invece siete alla ricerca di qualcosa di leggero allora forse questo non fa per voi.
Bright Side di Kim Holden

Per me questo libro è condannato a vita, e non vedo l’ora di leggere la storia di Gus 😀

Alla prossima amici miei!

5 cuori condannato a vita Condannato a Vita!

 

Precedente Segnalazione Made in Italy "Volevo Essere Sailor Moon" di Federica D'Ascani Successivo Anteprima ''Agente del Caos'' - Inside the Rehab Serie #1 di Alexandra Gale