Recensione “Ogni Tuo Respiro” di Irene Cao

CYMERA_20160908_163230 (1)

Cari amici lettori,

oggi vi parlo finalmente di OGNI TUO RESPIRO di Irene Cao, uscito lo scorso 3 giugno grazie alla Rizzoli. Dopo una lunga attesa, è tornata quest’autrice di casa nostra, con una nuova storia, intrisa di profumi, rumori e suoni, un viaggio del corpo e dell’anima, che parla della rinascita di una donna giunta sull’orlo del baratro, che non crede più nell’amore, che vuole riscattarsi e ritrovare se stessa per dare un senso al suo passato per costruire il suo presente e futuro.

trama

TITOLO: Ogni Tuo Respiro AUTRICE: Irene Cao EDITORE: Rizzoli USCITA: 3 Giugno 2016 GENERE: Romance
TITOLO: Ogni Tuo Respiro
AUTRICE: Irene Cao
EDITORE: Rizzoli
USCITA: 3 Giugno 2016
GENERE: Romance

La passione è un viaggio profondo, come la danza. Perché la testa mente, ma le emozioni non mentono mai.Le basta un attimo per rendersi conto che la sua non è una vita perfetta e scoprire che Sebastiano, l’uomo per cui ha rinunciato al sogno di diventare étoile, è solo un bluff. Così, per dimenticare l’istantanea del tradimento, Bianca sceglie di seguire l’istinto come non ha fatto mai, e ascoltare il suo corpo. Al diavolo tutto, questo è il momento di cambiare le regole del gioco: compra un volo di sola andata per Ibiza, dove la madre – morta quando era piccola – ha trascorso la sua estate più felice. Il cuore le dice che quello è il posto giusto per ritrovare se stessa. E infatti l’aria magica dell’isola è un balsamo che rigenera l’anima, capace di trasformare una rigorosa insegnante di danza classica in una donna nuova, che è curiosa di sedurre e per la prima volta si sente pronta a esplorare un’altra dimensione dei sensi. Sul palco di una discoteca, i ricci di Bianca si sciolgono e gli occhi azzurri come il mare delle Baleari sono finalmente liberi di conquistare e seguire il ritmo del desiderio. Fino a quando incontrano il sorriso caldo e irresistibile di Mattia, che da lei vuole qualcosa in più… e la costringerà ad abbandonarsi all’alchimia travolgente della passione. Irene Cao, che con il successo internazionale della sua trilogia erotica ha inventato una nuova sfumatura del rosa, ci ricorda con questo romanzo che è sempre possibile imparare a fidarsi dell’amore, quello vero, che fa vibrare insieme il corpo e il cuore.

Greca -1b

Se li affronti, i guasti dell’anima magari diventano un po’ meno tossici; invece lei li ha lasciati crescere nel silenzio, così sono esplosi quando era troppo tardi per rimediare. Ma adesso ha deciso. Deve staccare da tutto e da tutti, è tempo di riaprire gli occhi, prendersi di nuovo cura di sé e dei propri sogni. Si sente strana, quello che prova è una forma di rimpianto. E’ una piccola Epifania, quella che va in scena dentro di lei. Ha capito all’improvviso ciò che ha negato a se stessa così a lungo: da troppo sta vivendo un’esistenza che non è più la sua, in cui nemmeno la danza riesce a vivere con la passione degli inizi. Forse, realizza ora, certi terremoti arrivano per farti rendere conto di chi sei, e di chi non vuoi più essere.

COVER 1

recensione

“La risposta italiana alle 50 sfumature”. E’ stata questa frase a farmi incuriosire e a conoscere Irene Cao e la sua splendida trilogia “Io ti guardo”, “Io ti sento”, “Io ti voglio” e lo straordinario chef Leonardo…e chi se lo scorda eh????? Ehm ehm… Sara ritorna in te!!! Dunque… Dove ero rimasta?? Ah sì…E devo dire che da subito ho adorato lo stile della Cao e tutte quelle emozioni che è riuscita a trasmettermi tanto da continuare a leggere la sua successiva duologia “Per tutti gli sbagli” “Per tutto l’amore”. E di certo non potevo lasciare quest’ultimo romanzo in libreria!!!

Ogni volta che inizio un suo libro, vengo immediatamente attratta da una sorta di profumo surreale e non riesco nemmeno a descrivervi bene cosa. Non lo so!!! E’ come se venissi avvolta in un cerchio che emana qualcosa di magico e poetico. Un’atmosfera calda che riesce a trasportarmi dentro la storia e a vivere pienamente tutto insieme ai protagonisti. Ogni cosa è incastrata alla perfezione e niente è messo lì a caso.

cover 4

Bianca Colli è un’insegnante di danza classica che vive a Bassano, nella provincia veneta. Fidanzata da diciotto anni con Sebastiano, vivono insieme nella tenuta di famiglia e apparentemente sembra avere tutto ciò che la vita possa darle. Un unico rimpianto: non aver inseguito la sua passione per la danza e il suo sogno di diventare étoile. Bianca ha rinunciato a tutto per poter essere una fidanzata perfetta, rimanendo in Italia e dedicarsi al suo Sebastiano, erede di un’azienda che produce grappe e che nella quale molte volte Bianca si ritrova per aiutarlo (come se non bastasse!!!). Ben presto Bianca si rende conto che la sua vita non è quella in cui credeva; scopre infatti che Seb la tradisce e tutto intorno a lei si riduce ad un cumulo di polvere. Decide così che, dopo tanto tempo, è arrivato il momento per lei di prendere in mano la propria vita e parte per l’isola di Ibiza, perché pensa che quello sia l’unico posto dove possa ritrovare se stessa e superare questo momento difficile. Ad Ibiza vive Amalia, migliore amica di sua madre che, morta quando Bianca era piccola, aveva trascorso in quest’isola la sua estate più spensierata. E sono proprio quei profumi, quei colori e quell’aria che soffia solo la magia di Ibiza a rinvigorire Bianca e a purificarsi l’anima da tutto quello strascichio di turbolenza dirompente causata dalla fine della storia con Sebastiano.

cover 6

Un nuova vita l’attende, che la porterà a lavorare come ballerina in una delle discoteche più rinomate del posto e per la prima volta da tempo, si sente libera di sedurre e lasciarsi trasportare in un’altra dimensione. Questa nuova dimensione le fa conoscere Mattia, un pubblicitario italiano. Tra i due esplode inesorabilmente una forte alchimia e attrazione, ma hanno entrambi una cosa in comune: non credono più nell’amore.

Ancora una volta Irene Cao è riuscita a toccare le corde giuste e a farmi appassionare senza tante difficoltà a questa storia. Una storia diversa, sulla rinascita e sulla rivincita di una donna, che ha rinunciato a tutto per amore. Una donna all’apparenza debole e fragile, che durante il suo viaggio intraprende il percorso giusto per riscoprirsi e tornare a credere in se stessa, nella sua forza e pronta a far rivivere le sue passioni. Questo suo personale viaggio, sarà anche una scoperta del suo passato fino ad ora sconosciuto. Io ho veramente apprezzato e ammirato il personaggio di Bianca: una donna che all’improvviso si è sentita ferita, tradita e che fugge da quell’amore che in realtà era una finzione. Riesce con tenacia a rimettersi in gioco ritrovando un equilibrio e fiducia nell’amore. Lei che non credeva più nell’amore, si lascerà andare all’istinto, al suo desiderio di cambiare rendendosi conto dei propri errori, di tutti i suoi sacrifici, per sperimentare un’altra dimensione in cui conoscerà Mattia.

cover 2

Mattia è un uomo comprensivo, virile e irresistibile. Non lo troviamo subito nella storia, e l’impatto con lui in un primo momento non è immediato. Ma con lo scorrere delle pagine, viene fuori il suo personaggio con tutta la sua dolcezza e il suo poco impeto nel rapportarsi con Bianca lo rende un uomo assolutamente reale.

Quello che sicuramente mi ha colpito in questa storia, è stata la musica, colonna portante nella vita della nostra protagonista, linfa vitale che scorre nelle sue vene, il suo rifugio sicuro e secondo me anche una parte decisiva del suo cambiamento di donna. Per non parlare poi di tutta l’ambientazione, descritta così minuziosamente, come è tipico dello stile della Cao, da renderla come una magnifica cornice che fa da contorno magico ma reale, quasi da trovarsi veramente in quei luoghi. Credo che forse Irene Cao, sia una di quelle autrici che riesce magistralmente ad incastrare perfettamente l’ambientazione con l’avvicendarsi della storia e penso sia proprio per questo che riesce a trasmettere ogni singola sfumatura. E’ un romanzo intriso di sensazioni ed emozioni contrastanti talmente forti e intense da poterle vivere in pieno.

cover 3

Cosa molto importante: in Ogni tuo Respiro la parte erotica è meno presente rispetto ai libri precedenti di Irene, infatti se pensate di leggere un romanzo erotico siete fuori strada. E’ una storia d’amore meravigliosa in cui la passione e l’attrazione non sono mai ne eccessive ne volgari; la parte erotica è combinata in modo molto raffinato e centellinato nella giusta dose senza mai essere invadente o addirittura il fulcro dai cui dipende la storia. Una lettura molto più che piacevole, una storia fatta di divertimento, di musica, di romanticismo e di spiritualità. E’ una storia che ci grida di inseguire i nostri sogni con coraggio, di trovare un nostro equilibrio, di viaggiare dentro noi stessi e rinascere ogni volta la vita ci mette davanti a delle prove.

“I desideri vanno sempre ascoltati”

cover 5

5 cuori condannato a vitaCondannato a vita

Baci librosi, Sara

 

Precedente Anteprima "Donnissima" di Daniela Farnese Successivo Segnalazione Made In Italy ---> Daniele Sbaraglia, Emmanuelle Dyson e Laura Manea